MotoGP, Pedrosa: «E’ stata un’incredibile occasione per conoscere me stesso»

Dani Pedrosa non ha ancora sciolto i nodi sul suo futuro, tenendo aperte più porte per decidere con tranquillità e senza pressioni

Pedrosa non ha ancora deciso che cosa fare dopo la MotoGP. Dopo la decisione di appendere il casco al chiodo, si sta prendendo tutto il tempo necessario per prendere la scelta giusta. Seguiranno aggiornamenti e sorprese. Specialmente negli ultimi anni, Dani ha sviluppato nuovi interessi e nuove passioni, diventando polivalente e creandosi nuove idee per il suo futuro. Secondo le ultime voci di corridoio, sembra improbabile un suo proseguimento del rapporto con la HRC in qualità di tester. Forse sarebbe un ruolo che gli andrebbe un po’ stretto, anche se non sono da escludere la sua partecipazione alcuni test con la casa nipponica come Stoner esegue talvolta con la Ducati dopo il suo ritiro.

Ecco le più interessanti parole espresse da Dani Pedrosa nella sua simpatica quanto seria auto intervista: «La MotoGP è un’incredibile occasione per conoscere te stesso, ad esempio sul come superare gli ostacoli della tua carriera e definisce chi sei. Ho idee sul mio futuro, ma sono solo progetti, al momento non c’è nulla di definitivo. Nell’inizio della mai carriera, l’unica cosa di cui preoccuparsi era il lavoro sulla pista, ora bisogna stare con i fan, ci sono molti eventi e bisogna pubblicare i propri aggiornamenti sui social network. Un consiglio alle nuove leve, non si devono preoccupare, non si devono dimenticare le cose che non sono andate bene. Ogni momento è unico, ricordatevelo, non si può tornare indietro. Non bisogna pensare che domai sarà un giorno migliore, bisogna rendere l’oggi magnifico».