MotoGP, Petrucci ha superato l’esame di guida: la patente è sua – FOTO

Nonostante il podio sfumato in Germania, Danilo Petrucci può sorridere grazie alla conquista della licenza di guida: d’ora in poi, infatti, il pilota ternano potrà guidare la sua moto anche in strada e non solo in pista

Fresco del rinnovo fino al 2020 con Ducati, Danilo Petrucci è stato, nel limite del possibile, indubbiamente il più positivo protagonista azzurro dello scorso weekend di MotoGP. Nel Gran Premio del Sachsenring, infatti, il ternano ci ha provato fino in fondo, nonostante la brutta caduta in qualifica e i numerosi problemi riscontrati con la moto, classificandosi al 4° posto e mantenendo, così, la 3° posizione in classifica generale, con 121 punti. Ad allietare maggiormente il post GP di Germania ci ha, però, pensato “un’insolita” notizia, attesa evidentemente da parecchio tempo da parte del pilota classe ’90: la “conquista” della famigerata patente per poter guidare in strada.

Può sembrare particolarmente curioso e singolare, ma Danilo Petrucci, nonostante una carriera passata sulla pista, fino ad oggi non possedeva ancora la licenza per guidare la propria moto in strada (come molti altri colleghi, d’altronde) e questa mattina, finalmente, dopo mesi a guidare provvisto del solo foglio rosa, è riuscito a superare la prova pratica. Come ammesso nella conferenza pre Sachsenring, il ternano non aveva mai convertito la patente durante il servizio di leva, rinnovando costantemente il foglio rosa e il tanto atteso esame finale era diventato fonte di non poca preoccupazione. La lieta notizia, però, ha colmato questa lacuna e il pilota non ha esitato a condividere la sua gioia con i tutti i suoi fan, tramite il proprio profilo Twitter: