MotoGP, Rossi prova a convincere Lorenzo e Yamaha: «Sarebbe ottimo per tutti»

rossi-lorenzo-motogp-jerez-2016
©imagephotoagency

L’accordo tra Yamaha e Lorenzo rischia di saltare per l’indecisione del maiorchino: Valentino Rossi prova a convincerlo

Qualche settimana fa era trapelata l’indiscrezione di un possibile “ripensamento” di Jorge Lorenzo circa il suo ritiro. Il posto da collaudatore in Yamaha sembrava, infatti, una prospettiva e un’opzione gradita, tanto che l’accordo come test rider era a un passo dall’essere siglato. Secondo Speedweek.com, però, sarebbero intercorsi una serie di problematiche che rischiano di far saltare tutto: prima tra tutte, l’indecisione del maiorchino. Il periodo di riposo e relax che sta vivendo a Dubai, dove ha trascorso il Capodanno, lo sta tenendo lontano da allenamenti e, anche qualora decidesse di sciogliere le riserve, un suo esordio a Sepang è quasi sicuramente da escludere.

Sulla possibilità di rivederlo in pista, si è espresso anche Valentino Rossi, nella speranza magari di contribuire a convincerlo ad approdare nel suo team: «Fossi in Yamaha gli farei subito un’offerta. Ma bisogna capire se Jorge è davvero convinto di rientrare e fare il tester. Se ho uno Jorge motivato, che dice di non volere più la pressione di 20 gare l’anno ma a cui piace ancora guidare, secondo me è un ottimo affare. Per me se sale sulla Yamaha è veloce».