Connettiti con noi

MotoGP

MotoGP, Rossi: «Sarebbe bello tornare sul podio di Austin»

Pubblicato

su

Nel 2019 Valentino Rossi concluse secondo alle spalle di Rins nel GP Americhe. Il Dottore arriva in Texas con l’obiettivo di ripetersi

Dopo un anno di assenza a causa della pandemia, la MotoGP torna in Texas per il GP AmericheValentino Rossi sembra essere pronto a scendere in pista: «La pista mi piace moltissimo, è davvero bello tornare, questa trasferta ci voleva. L’ultima volta che abbiamo corso qui, nel 2019, sono andato molto forte, ho chiuso 2° alle spalle di Rins, sarebbe bellissimo riuscire a salire ancora sul podio. Ci proverò di sicuro».

Valentino è anche tornato sul tema sicurezza, che dopo l’incidente di Jerez è di nuovo al centro della discussione: «Quello che è successo è stato un disastro. Uno dei pericoli principali del nostro sport è quello di cadere ed essere investiti: in quella gara c’erano oltre 40 moto alla partenza, 42. Sono davvero tante. Bisogna anche pensare che le moto sono pesanti e non molto veloci, per cui restano tutte vicine, il rischio di un incidente in una bagarre è ancora più alto. Negli ultimi anni i piloti giovani fanno paura, sono estremamente aggressivi. Ed è questo il punto, è questo il problema: l’aggressività. Se uno fa qualcosa di pericoloso la penalità deve essere dura. A volte mi sembra che i piloti rischino senza preoccuparsi degli avversari, invece il rispetto in pista viene prima di tutto»