MotoGP, Rossi: «Zarco avrebbe potuto far comodo alla Yamaha»

Valentino Rossi prova a cercare il cambio di rotta per la sua Yamaha e commenta le voci di mercato che vorrebbero Zarco alla Honda

Alla vigilia del Gran Premio del Giappone, Valentino Rossi prova a suonare la carica per provare a dare un ultimo colpo di coda alla stagione, nonostante gli obiettivi alti siano ormai un sogno irrealizzabile: «Purtroppo siamo reduci da un periodo difficile: nelle ultime gare siamo andati piuttosto male, abbiamo avuto problemi soprattutto con il grip sul posteriore.Già da qui cercheremo di fare qualcosa di diverso per migliorare, dal momento che nella seconda parte della stagione ho sofferto tanto». La prospettiva di correre su una pista come quella di Motegi, però, gli fa tornare il sorriso: «Quella giapponese è una pista che mi piace molto: venire in Giappone è sempre bello, sei proprio in un altro mondo».

Gli ultimi rumors di mercato hanno poi chiuso uno delle diatribe più chiacchierate della stagione, quella relativa al futuro di Johann Zarco; è, infatti, notizia recente il suo passaggio alla Honda LCR al posto di Nakagami, dove correrà le ultime tre gare della stagione: «E’ davvero un peccato, la Yamaha lo aveva cercato per averlo come test rider, sarebbe stato importante. Aveva già avuto esperienza con noi, guidando la M1, poteva essere di aiuto. Se non verrà Zarco, bisognerà trovare qualcun altro veloce per il test team».