MotoGP, squalifica Iannone: cambiano i piani dell’Aprilia

Nella giornata di ieri è stata annunciata la squalifica, per 4 anni, per doping ai danni del pilota dell’Aprilia Andrea Iannone

Nelle ultime settimane l’Aprilia si era schierata al fianco di Andrea Iannone, in attesa dell’udienza che lo interessava nel caso doping. I massimi dirigenti del team, con alcune dichiarazioni, avevano fatto sapere che la loro moto aspettava il ritorno del pilota italiano, non mettendo in atto trattative per il Mondiale 2021.

La decisione del Tribunale arbitrario dello sport, emanata nella giornata di ieri, che ha condannato Andrea Iannone a 4 anni di squalifica cambia la situazione. Ora Aprilia dovrà, infatti, intavolare una ricerca per trovare un pilota per la prossima stagione, da affiancare al confermato Aleix Espargaro.