Connettiti con noi

MotoGP

MotoGP, Taramasso: “Non ci sarà una nuova anteriore”

Pubblicato

su

Il responsabile motorsport di Michelin è tornato a parlare degli attacchi dei piloti di MotoGP alle gomme usate nel corso del mondiale

Il cosiddetto “totogomme” è stato uno dei temi che ha tenuto sempre più spesso banco nei weekend di gara anche nel calendario anomalo di questo 2020. Sono stati tanti i piloti che si sono lamentati della tenuta e del degrado delle gomme, specialmente quella anteriore.

Pietro Taramasso, responsabile motorsport di Michelin, ha annunciato nel corso di un’intervista a Corsedimoto.com che non ci sarà una nuova anteriore nel 2021Il 2020 è stato tutto sommato positivo – ha detto – anche solo dal punto di vista industriale, riuscire a produrre tutte le gomme che una competizione richiede e portarle in tempo sui circuiti è stata una soddisfazione. Spesso le gomme sono state messe sotto accusa, ma non ci sarà una nuova anteriore:  se avremo la possibilità di fare test continueremo a provare questo nuovo anteriore per introdurlo nel 2022».