MotoGP, Dovizioso: «Marquez non cerca mai scuse, è davvero un duro»

Andrea Dovizioso chiude ottavo la seconda sessione di PL a Buriram ed esalta la prova di coraggio e forza di Marc Marquez

Non è andata come avrebbe desiderato ma Andrea Dovizioso, al termine della seconda sessione di Prove Libere a Buriram si è, comunque, presentato davanti ai microfoni di Sky Sport, con il sorriso, sintomo di una, seppur minima, soddisfazione: «Abbiamo svolto un buon lavoro con il setup della moto, anche le gomme si stanno comportando bene, di questo siamo soddisfatti, ma ci sono molti piloti veloci e risulta ancora molto difficile capire i veri valori in campo».

L’attenzione, però, non poteva che andare alla caduta rovinosa di Marc Marquez, subita in mattinata, per il quale Dovizioso ha parole al miele, nonostante la rivalità in pista: «Si è trattata di una botta di grande entità, si è visto: non saprei dire se sia stato di un problema con la gomma, di certo sta peggio la moto… Lui, fortunatamente, è un duro e non trova mai scuse: se hai dei dolori li nasconde, si è sempre comportato così e non cambierà certo oggi».