MotoGP, Valentino Rossi ritorna in pista a Misano

@YAMAHA

Rossi tornerà in sella ad una Yamaha R6 a Misano dopo appena 19 giorni dalla frattura alla gamba destra con l’enduro. Obiettivo: partecipare al GP di Aragon nel week end

Il Gran Premio di MotoGP andato in scena una settimana fa a Misano ha avuto un grande assente in Valentino Rossi, il pilota di gran lunga più atteso dai tanti tifosi italiani che ne affollavano le tribune e di cui si è avvertita oltre modo la mancanza in quella che sarebbe stata la sua gara di casa. Con sette giorni di ritardo Rossi sarà però comunque in pista sul “Marco Simoncelli World Circuit”, anche se non in sella alla sua M1 numero 46 del team Yamaha factory ma su una R6: Valentino testerà così domani per la prima volta in moto la gamba destra fratturata in enduro il 31 agosto, alla distanza record di appena 19 giorni dall’incidente.

ORE DECISIVE, TRA TEST A MISANO E CONTROLLO MEDICO – L’obiettivo nemmeno troppo celato è quello di capire se sarà fattibile tentare di partecipare alle prime libere del venerdì ad Aragon, dove l’olandese Van der Mark del team Yamaha SBK (ieri 2° a Portimao) sarà pronto a prendere il suo posto qual ora Rossi avvertisse troppo dolore per decidere di continuare. ‘Il Dottore’ si baserà sulle sensazioni a tibia e perone che la guida gli restituirà, e sull’indispensabile nulla osta del medico di gara. Decisive le prossime ore dunque per sapere finalmente se il miracolo sportivo di un rientro lampo in campionato del 9 volte Campione del Mondo, con una sola corsa saltata, sarà realtà o meno. Valentino non va per nulla lento, ma va veloce anche nella riabilitazione. Per riprendersi la sua Yamaha. Prima ancora di doverla cedere.