Vuoi partecipare al VR46 Master Camp? Lin Jarvis spiega come

lin jarvis yamaha
@Yamaha

Lin Jarvis ha spiegato gli obiettivi del Master Camp Yamaha VR46 e il processo di selezione per partecipare a questo sogno

Yamaha Motor Racing Srl è stata costituita per gestire tutte le attività internazionali di Yamaha: sia dal punto di vista tecnico (che rimane prevalentemente nelle mani del gruppo MotoGP di Yamaha in Giappone) sia della gestione della Yamaha Factory Racing Team, conosciuta come Movistar Yamaha MotoGP Team. L’amministratore delegato del gruppo Motor Racing Lin Jarvis ha trovato il suo ruolo di primo piano quando la società è stata fondata nei Paesi Bassi nel 1999 ed ha lavorato con grandi nomi come Valentino Rossi, Maverick Viñales, Jorge Lorenzo, Ben Spies e Colin Edwards. Alla fine di luglio, durante il quarto Master Yamaha VR46 le nuove reclute avranno l’opportunità di incontrare Jarvis che darà loro dei consigli sul lavoro dei piloti e molti suggerimenti per diventare dei veri e propri campioni, per questo Jarvis ha scritto una breve lettera destinata agli aspiranti centauri che sperano di ricevere nel futuro un invito al Master Camp.

Carissimi,
Innanzitutto, desidero ringraziare tutti per l’interesse e il sostegno del Master Camp. Vorrei cogliere l’occasione per spiegare gli obiettivi del programma e sul processo di selezione. Originariamente il programma era cominciato con l’idea di essere l’unico modo per poter realmente avanzare la carriera di pilota per coloro che provengono da paesi dove questo sport non è molto sviluppato: la VR46 che si trova a Tavullia, in Italia, è il luogo di apprendimento ideale per i giovani piloti.
La domanda che mi viene posta più spesso è «Come faccio a fare domanda per diventare un pilota del Master Camp?» La verità è che non esiste un modo semplice di candidarsi per il Master Camp, in quanto i piloti vengono selezionati da Yamaha. «Volete inviare i piloti a questo Master Camp? Avete un programma di corsa che pensate possa beneficiare di questa opportunità per un pilota?» noi prendiamo in esame le richieste e poi scegliamo: ci sono sei posti per Master Camp quest’anno. 

La selezione del pilota per la terza edizione ha visto il progetto aprirsi diventando globale, con piloti provenienti da tutto il mondo che si recano a Cattolica (vicino a Tavullia) per partecipare al programma mentre per la prossima quarta edizione non vediamo l’ora di lavorare con i già esperti piloti Yamaha bLU cRU Challenge che partecipano al campionato WorldSSP300.
Come ho già detto non esiste un modulo di domanda da compilare per diventare uno dei piloti del Master Camp ma ci sono alcune cose che i giovani talenti possono fare per aumentare le probabilità di venire selezionati. Prima di tutto guidare una Yamaha, poi essere veloce e tecnico.
A questo punto vorrei aggiungere che un pilota non deve essere solo bravo in pista ma che nella vita, è importante essere genuini, cordiali e gentili con chi incontri lungo la tua strada, mantenendo un buon rapporto con le persone attorno a te, questo aiuta molto nei momenti  negativi. Siate grati per ciò che gli altri fanno per voi.

Ricordatevi che ci sono molti modi per diventare un grande pilota: ognuno ha i suoi punti di forza e le sue debolezze ed un diverso modo di correre, spesso quello che funziona per un pilota potrebbe non funzionare per un altro: lo stile personale dipende dalle proprie caratteristiche per questo in Yamaha cerchiamo di dare a ciascuno il ​​supporto individuale di cui ha bisogno per svilupparsi ulteriormente e fare il passo successivo nella propria carriera.
Spero che questo sia utile per tutti i giovani appassionati delle corse desiderosi di aderire al Master Camp.