SBK, GP Aragon, Redding domina Gara-2 e chiude davanti a Rea

Prima vittoria Ducati con Scott Redding, secondo il Campione del mondo Jonathan Rea, autore di una grande rimonta dopo il contatto con Gerloff

Gli errori fatti registrare in Superpole Race dal team ufficiale Ducati, in materia di scelta di gomme, sono stati metabolizzati e portati a frutto immediatamente in Gara-2. Infatti, al Motorland di Aragòn, Scott Redding ha optato per le gomme da asciutto nonostante l’asfalto ancora umido, andando a trionfare con ampio margine sulle due Kawasaki di Jonathan Rea e Alex Lowes. Il Campione del mondo e fresco recordman, a causa di una brusca entrata di Garrett Gerloff, è stato costretto a uscire di pista perdendo così importanti posizioni.

Prova più che positiva anche per la coppia di BMW ufficiali, con Tom Sykes e Michael Van Der Mark, rispettivamente, in quarta e quinta posizione dopo aver lottato anche per le posizioni da podio con i piloti Kawasaki, mentre la prima Yamaha è quella di Toprak Razgatlioglu, sesto. Gerloff chiude settimo dopo una grande rimonta, ripartendo dalla scivolata e scontando anche un long lap penalty nel corso della contesa, andando a precedere Jonas Folger ed un buon Andrea Locatelli, con Lucas Mahias a chiudere la top ten. Gara da dimenticare, invece, per Chaz Davies, caduto nel corso del primo giro.