Valentino Rossi avvisa: «Morbidelli in MotoGP sarà un problema per tutti»

valentino rossi
@MARC VDS

Nel 2018 Franco Morbidelli sarà il primo pilota proveniente dalla VR46 Academy a debuttare in MotoGP e Valentino Rossi mette in guardia tutti

Se c’è qualcuno che può davvero essere in grado di valutare perfettamente il potenziale di Franco Morbidelli, quello è Valentino Rossi. Il Dottore ha “in cura” il talento nella sua VR46 Academy sin dai tempi in cui c’era ancora Marco Simoncelli, che, come ha detto lo stesso Valentino Rossi, è stato il primo pilota assieme a cui si è allenato ed a cui ha trasferito il suo metodo di allenamento. Dopo una gavetta che l’ha visto salire velocemente da Stock 600 a Moto2, il pilota che ha madre brasiliana e padre di Roma, è letteralmente esploso nel 2017, stagione in cui sta dominando il campionato cadetto.

Il Team Marc VDS l’ha già confermato in MotoGP per il 2018, e Valentino Rossi ha espresso il suo pensiero riguardo il potenziale di questo talento italiano: «Conosco Franco da molto tempo. Penso che sia stato uno dei primissimi piloti della Riders Academy. Sua madre è brasiliana, mentre il padre è di Roma. Ma il papà, che è un ex pilota, ha preferito trasferire la famiglia a Tavullia perchè voleva dare a Franco la possibilità di diventare un pilota più facilmente. Così il papà di Franco andò da mio padre Graziano e gli chiese “Si può aiutare Franco?”. Così, la prima volta che incontrai Franco era con mio padre, molto tempo fa, e lui iniziò ad allenarsi con me e Marco Simoncelli sulle 450. Da quel momento siamo diventati amici». 

Valentino Rossi ha vissuto tutta la fase di crescita di questo pilota e può senza dubbio parlare del suo talento con estrema cognizione di causa: «Penso che abbia un grande potenziale. Ha un grande talento e sa andare fortissimo. Quest’anno lo sta dimostrando molto. Quando ci alleniamo assieme, è sempre un grande problema batterlo! Perciò penso che sarà un grande problema per tutti anche in MotoGP».