Connettiti con noi

Formula 1

F1, GP Austria: non saranno più tollerati i ‘burn-out’

Pubblicato

su

Il direttore di gara, Michael Masi, ha ammonito i piloti che da adesso in avanti rischiano sanzioni qualora dovessero fare dei ‘burn-out’

“Non è stata una situazione ideale. Per questo motivo ho parlato immediatamente con il team. Mi sento di dire che gesti simili non verranno tollerati in futuro”, parole e musica di Michael Masi, direttore di gara della F1.

Il riferimento è alla celebrazione per la vittoria di Max Verstappen al passaggio sotto la bandiera a scacchi del Gp Stiria; un ‘burn-out’ (ossia quella tecnica di guida che fa pattinare le gomme posteriori fino a creare fumo bianco e lasciare dei segni neri sull’asfalto, ndr) poco gradito alla direzione corsa che già in passato aveva bandito i cosiddetti ‘donuts’ (dall’inglese ‘ciambelle’ ossia i piloti che mandavano l’auto in testacoda sul posto per lasciare dei segni circolari sull’asfalto, ndr).