Connettiti con noi

Formula 1

F1, Gp d’Italia, Giovinazzi: «Correre a casa è sempre speciale»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Antonio Giovinazzi, pilota dell’Alfa Romeo, ha parlato di cosa vuol dire per lui correre a Monza

La splendida qualifica disputata nel weekend olandese non ha ancora garantito un posto per il 2022 in Alfa Romeo ad Antonio Giovinazzi, che per capire che ne sarà del suo futuro dovrà attendere ancora un po’.

Nel frattempo il pilota pugliese è pronto a correre in Italia, una cosa da sempre speciale per lui: «Correre a casa è sempre un’emozione speciale e farlo davanti al pubblico di Monza la rende ancor più particolare. Abbiamo visto la scorsa settimana quanto gli spettatori possano creare un’atmosfera fantastica, e spero proprio che la stessa cosa possa verificarsi in Italia questo weekend. La gara del 2019 è ancora oggi uno dei ricordi più belli della mia carriera, e mi auguro di riviverla quando scenderò in pista quest’anno. Come circuito vero e proprio, Monza è completamente diversa da Zandvoort, ma speriamo di poter essere ancora competitivi in qualifica e di ottenere un buon risultato in gara. Sarebbe stato bello anche per Kimi che non potrà essere con noi questo fine settimana».