F1 Singapore, Vettel sull’incidente: «Sono brutte cose che succedono»

sebastian vettel
@imagephotoagency

Il pilota della Ferrari ovviamente deluso dopo l’incidente in partenza che lo ha messo fuorigioco dopo poche centinaia di metri

Parole amare per Sebastian Vettel dopo il contatto al via del Gran Premio di Singapore che l’ha messo fuori gioco in una gara che poteva vederlo tornare in vetta alla classifica del campionato piloti dopo la strepitosa pole position fatta segnare ieri in qualifica: «Non visto le immagini dell’incidente, non so di chi sia la colpa. Ho solo visto dagli specchietti che prima Max e poi Kimi che mi ha colpito sul fianco. Sono brutte cose che capitano. Il mondiale? Non è il caso di parlarne». 

Deluso anche Kimi Raikkonen: «Sono partito bene, poi mi hanno colpito. Abbiamo pagato un prezzo molto alto ed è un peccato ma non credo che avrei potuto fare nulla di diverso per evitare l’incidente. I miei primi 100 metri sono stati buoni, poi la mia gara è finita. Vediamo cosa diranno i commissari, non so se si tratti di un incidente di gara. Qualsiasi sia stato il problema però non cambia le cose».