Connettiti con noi

Formula 1

F1, test Barcellona: le parole dei due piloti Ferrari dopo la prima giornata

Pubblicato

su

Si è chiusa la prima giornata di test a Barcellona per quanto riguarda la F1: le parole di Leclerc e Sainz dopo il 2° e 3° posto

Alle 18.00 di oggi si è conclusa la prima giornata di test a Barcellona in vista della nuova stagione di F1 che partirà il prossimo mese in Bahrain. I due piloti FerrariLeclerc e Sainz – hanno commentato così i primi giri sulla nuova F1-75:

LECLERC – «Il primo giorno di test è alle spalle: questo è sempre un momento molto emozionante dell’inizio di stagione. Oggi per la prima volta abbiamo potuto spingere con questa nuova vettura e ed è stato piacevole poter tornare finalmente al volante. In pista abbiamo provato tutto quello che avevamo previsto completando il programma senza problemi, il che è buono considerando che si trattava del debutto di una monoposto completamente nuova.
Le prime sensazioni sono positive ma di sicuro non dobbiamo dare troppo peso alla classifica dei tempi di oggi perché siamo all’inizio e nessuno sta svelando il proprio reale stato di forma. È impossibile avere una fotografia chiara in questo momento ma dobbiamo rimanere concentrati e continuare a portare avanti il nostro lavoro. Abbiamo completato molti giri, più di chiunque altro, e questo è l’aspetto più positivo di questa giornata. Non vedo l’ora di tornare in abitacolo domani».

SAINZ – «Oggi è stata la prima volta che sono potuto salire in macchina per un programma completo a differenza delle occasioni precedenti, quando fondamentalmente avevamo effettuato degli shakedown. Finalmente abbiamo potuto spingere un po’ iniziando ad imparare qualcosa di queste vetture.
La classifica lascia il tempo che trova in questo momento ma è stato molto positivo poter accumulare un buon numero di giri e iniziare a fare sul serio al volante. Abbiamo ancora molto lavoro da fare ma già oggi è stato possibile percepire delle differenze rispetto all’anno scorso e non credo che occorrerà molto tempo per abituarsi a queste nuove vetture.
Di sicuro la cosa più difficile sarà trovare gli ultimi decimi ma quella è appunto la sfida più intrigante. Comunque non è questo l’obiettivo del test di Barcellona visto che ci sarà un’ulteriore sessione prima della gara inaugurale. È stato un buon primo giorno e non vedo l’ora che sia domani».