Connettiti con noi

Lifestyle

Ferrari, troppo ampio il distacco di Leclerc da Verstappen per provare a vincere il Mondiale

Pubblicato

su

La Formula 1 2022 è in pausa. I piloti dopo la emozionante prima parte di stagione sono partiti per le vacanze, in modo da caricare le batterie e tornare più carichi che mai.

Questo Mondiale, dopo tante stagioni buie, ha visto ritornare più forte la Ferrari. La F1-75 di Maranello ha dato prova della sua incredibile velocità, conquistando quasi tutte le pole position a disposizione, peccato però che sia venuta meno in molte gare e non solo per problemi di affidabilità. Infatti sono molte le corse sbagliate dalla scuderia a causa di errori di strategia, come nel caso della cattiva gestione gomme nel GP di Ungheria, così come sono molti gli sbagli di Leclerc che sono costati molti punti in classifica.

Dopo le tante sconfitte, sembra ormai certa la vittoria di Verstappen. Infatti i principali bookmakers e siti di scommesse, tra i giochi più divertenti insieme ai casinò con bonus senza deposito, sono ormai certi della vittoria dell’olandese, pronto ad alzare il suo secondo Mondiale piloti di fila.

Leclerc, sono 80 i punti di distacco da Verstappen

La realtà di oggi è che la Ferrari non è ancora pronta a vincere il Mondiale. Nonostante l’inizio promettente, con l’imponente vittoria di Leclerc in Bahrain, e le previsioni di molti esperti che la ritenevano pronta per tornare al vertice, la situazione si è capovolta nel giro di poche gare, facendo uscire fuori la forza dirompente della Red Bull. Adesso la distanza tra Leclerc e Verstappen dopo l’ultimo Gran Premio è aumentata, arrivando a ben 80 punti. Un’enormità che racchiude perfettamente tutti gli errori fatti dalla Rossa nella prima parte di stagione, disponendo sempre della macchina più veloce in pista. Per il pilota monegasco servirebbe solamente un miracolo per riuscire nell’impresa di recuperare il distacco in nove gare. Gli 80 punti sono tanti e solamente una volta alla pausa estiva c’era così distanza.

Era l’anno 2011 e a guidare il mondiale c’era un certo Sebastian Vettel (che quest’anno appenderà il casco al chiodo). Il tedesco andò in vacanza con un distacco di 85 dal compagno in Red Bull Mark Webber. Sono passate 11 stagioni da quella situazione che quest’anno si è quasi ripetuta. Però bisogna anche ammettere che in quel Mondiale Vettel ha dominato tutto il tempo, dimostrandosi di gran lunga il pilota migliore di tutto il torneo. Prima di oggi quella è stata l’unica volta in cui c’è stato un distacco così ampio, basti pensare al 2018, quando Hamilton arrivò alla sosta con solamente 24 punti di vantaggio sul rivale Vettel. Lo scorso anno il britannico chiuse la prima parte di stagione a +8 proprio su Verstappen.

Veramente un peccato per Leclerc che mai come questa stagione ha dimostrato di essere veramente un predestinato. I giochi per questo Mondiale sembrano ormai chiusi, ma chissà che al ritorno non ci sia qualche clamorosa novità che possa portare la Ferrari a sperare di vincere. Lo scopriremo solamente tra qualche settimana.

News

Facebook

Copyright © 2021 MotoriNews24 - Registro Stampa Tribunale di Torino nr. 51/2021 del 15.09.21 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l.