Formula 1: Bernie Ecclestone boccia le sprint race al sabato

Bernie Ecclestone ex boss della Formula 1

L’ex boss della Formula 1 esprime un parere negativo sull’ipotesi sprint race al sabato, a meno che non si inverta la griglia alla domenica

“Se la gara del sabato stabilisce la griglia di partenza di quella della domenica, perché uno spettatore dovrebbe guardarla? Il risultato, quasi sicuramente, sarebbe lo stesso del sabato”, parole e musica di Bernie Ecclestone che non approva l’ipotesi ‘sprint race’.

Nell’intervista rilasciata ad Autosport, l’ex boss della Formula 1 ritiene che l’unico modo per far ‘funzionare’ la gara del sabato, sia quella di determinare poi una griglia invertita la domenica: “La ‘sprint race’ deve assegnare punti e, in base a questi, invertire la griglia di partenza della domenica. Se, per esempio, il vincitore al sabato ottiene 15 punti, allora la domenica partirà con 15 posizioni di penalità. Con questo sistema entrambe le gare si rivelerebbero interessanti. Il pilota si domanderebbe: vinco la gara sprint ma perdo posizioni in griglia o cerco di arrivare sesto il sabato e ritrovarmi nelle prime file durante la gara principale?”, il pensiero di Ecclestone. Un’ipotesi, però, già fortemente contestata da team e piloti.