Formula 1, Chase Carey: “Appena la situazione migliorerà, pronti a correre”

Chase Carey, CEO di Liberty Media e Formula 1

Il numero uno del circus interviene dopo l’ennesimo Gp rinviato; la Formula 1 è pronta a correre non appena le condizioni a livello mondiale lo permetteranno.

Con il rinvio anche del Gp Azerbaigian, l’idea che serpeggia è che la stagione 2020 possa andare in archivio prima ancora di cominciare. Chase Carey, n.1 del circus e Liberty Media è intervenuto sulla questione con una nota apparsa direttamente sul sito ufficiale della competizione. “Al momento nessuno può sapere con certezza quando la situazione migliorerà ma migliorerà e qundo sarà, saremo pronti a correre di nuovo”, il commento di Carey. “Ci stiamo tutti impegnando per dare ai fan una stagione 2020. Sappiamo che potenzialmente ci sono le condizioni per rinviare altre gare ma ci aspettiamo di poter iniziare da qualche parte durante l’estate con un calendario rivisto di 15-18 GP”.