Formula 1, Gp Italia: niente più ‘party-mode’ in qualifica

Mercedes sarà la più penalizzata dalla rimozione del 'party-mode'

A partire dal Gp di Monza sarà vietato l’utilizzo della mappatura da qualifica che dà un notevole aumento di potenza, soprattutto a Mercedes

Domenica, in occasione del Gp Italia sul circuito di Monza, per la prima volta, non si potrà più utilizzare il cosiddetto ‘party-mode’, ovvero quella speciale mappatura del motore che dà un consistente aumento di potenza e che viene usato soprattutto in qualifica e soprattutto dalla Mercedes.

Da questo weekend, invece, i team dovranno scegliere un’unica mappatura che andrà utilizzata per gara e qualifiche. Per assurdo Mercedes potrebbe scegliere di usare lo stesso party-mode per tutta la gara, se solo questo fosse possibile (tendenzialmente lo si può usare per 2-3 giri al massimo, ndr). L’auspicio è quello di vedere distacchi più contenuti, specie in qualifica, dove le ex ‘frecce d’argento’ hanno sempre fatto la differenza; sabato avremo il responso.