Formula 1: la Sprint Race non raccoglie il favore di tutti

Domenica, la Formula 1 torna in pista per il Gp Stiria

L’idea di Liberty Media di modificare le qualifiche in occasione del secondo Gp sulla stessa pista, riscuote opinioni contrastanti

L’ipotesi balenata negli ultimi giorni circa la possibilità di studiare un format diverso per le qualifiche del secondo Gp sullo stesso tracciato, ovvero una sorta di Sprint Race a griglia di partenza invertita, non piace proprio a tutti i team di Formula 1.

Se da un lato c’è chi, come Christian Horner della Red Bull che approva: “Sarebbe un peccato perdere un’occasione unica di provare qualcosa che renda le gare più interessanti ed emozionanti”, dall’altro c’è chi, come Mercedes, non approva questa soluzione. Del resto le frecce d’argento sarebbe quelle che hanno maggiormente da perdere dalla Sprint Race.