Formula 1, Ricciardo: “Stroll mossa disperata, doveva ridarmi la posizione”

Ricciardo, pilota australiano della Renault

Il pilota della Renault ancora non ha digerito l’attacco subito da Stroll all’ultimo giro del Gp Stiria che gli è costato ben due posizioni al traguardo

“E’ stata la classica mossa disperata, in realtà non mi ha superato, mi ha obbligato ad andare largo e Norris ha passato entrambi. Mi aspettavo mi restituisse la posizione”, queste le parole di Daniel Ricciardo che ancora non ha digerito il sorpasso subito da Lance Stroll all’ultimo giro del Gp Stiria.

Il pilota della Renault si trovava in sesta posizione e stava controllando il rientro di Stroll e Norris quando all’ultimo giro è arrivato questo attacco da parte della Racing Point; un attacco che ha fatto precipitare Ricciardo fino all’8° posto sul traguardo. Per la cronaca, i commissari di gara hanno posto sotto investigazione Stroll, salvo poi assolverlo considerando la manovra regolare; una cosa che ha fatto storcere e non poco il naso a Ricciardo che l’anno scorso in Francia si vede penalizzato per una manovra molto simile.