F1, il GP del Giappone è a rischio: il tifone Hagibis minaccia Suzuka

Il tifone Hagibis minaccia il GP del Giappone: nella giornata di venerdì attesa la decisione definitiva delle autorità locali

A movimentare la vigilia di Suzuka ci ha pensato un fattore esterno: il possibile arrivo del tifone Hagibis, il ciclone tropicale di categoria 5 con venti fino a 250 km/h che sta minacciando Tokyo e il Giappone per le prossime ore. Il rischio di un possibile rinvio delle qualifiche a domenica mattina è concreto ma la decisione definitiva, dopo l’allerta attivata oggi, è stata fissata per la giornata di oggi (venerdì), quando le autorità locali dovranno sciogliere le riserve. Hagibis ha già costretto le autorità a intervenire con la sospensione di molte gare del Mondiale di Rugby, tra cui Nuova Zelanda-Italia.

Per ora, la Federazione si è limitata a emanare un comunicato: «La FIA, la Formula 1, il circuito di Suzuka e la Federazione automobilistica giapponese stanno monitorando da vicino il tifone Hagibis e il suo potenziale impatto sul Gran Premio del Giappone di Formula 1 2019. Si sta compiendo ogni sforzo per ridurre al minimo l’interruzione del programma di Formula 1, tuttavia la sicurezza dei fan, dei concorrenti e di tutti sul circuito di Suzuka rimane la priorità assoluta. Tutte le parti continueranno a monitorare la situazione e forniranno ulteriori aggiornamenti a tempo debito». Per ora, dunque, il programma di libere, qualifiche e gara è confermato.