F1, Wolff provoca: «Una penalità a Leclerc? Si sarebbe scatenata una rivolta»

@REDBULLCONTENTPOOL

Il boss della Mercedes, Toto Wolff, non ha nascosto il disappunto per la condotta di guida di Leclerc, non sanzionata a dovere dalla Commissione

Nonostante i complimenti a Leclerc, Lewis Hamilton, già in conferenza stampa, è apparso decisamente contrariato per alcune decisioni prese dalla Commissione di gara durante il Gran Premio di Monza. A sostenerlo in questa “battaglia”, è stato anche il boss della Mercedes, Toto Wolff, che non ha esitato ad attaccare: «Pretendiamo che ci siano battaglie più dure, ma dove sta il limite? Avrebbero potuto dargli entrambe le penalità: una per aver spinto fuori Lewis, l’altra per essere stato aggressivo. In termini di guida ha guidato decisamente un po’ oltre il limite, ma si sa…».

Per poi continuare in maniera più sarcastica, anche se non priva di frecciatine rivolte sia alla Commissione che alla scuderia del Cavallino: «Se gli avessero dato una penalità qui a Monza, penso ci sarebbe stata una rivolta. Avremmo avuto bisogno di essere scortati dalla Polizia per uscire dal circuito». Nonostante le critiche, però, sono arrivati anche i complimenti al giovane pilota monegasco: «Leclerc ha disputato una gara dura ma decisamente brillante. Ci abbiamo provato con entrambi i nostri piloti, ma hanno vinto loro».