Gp Italia, piloti Ferrari concordi: “SF1000 difficile da guidare”

Nuova livrea per la Ferrari al Mugello

Dopo le libere del venerdì, sia Sebastian Vettel che Charles Leclerc hanno sottolineato le difficoltà della SF1000 a Monza

Probabilmente non andrà male come a Spa ma anche per il Gp Italia le previsioni non sembrano essere delle più rosee per la Ferrari. Dopo le libere del venerdì, le Rosse sono apparse ancora in ritardo rispetto alla concorrenza.

Il problema, stando a quanto riportato sia Sebastian Vettel che Charles Leclerc, non sarà tanto in qualifica dove, tra eliminazione del ‘party-mode’ e un assetto molto scarico, la Q3 dovrebbe essere alla portata, quanto in gara: “Nel long run la vettura era molto complicata da guidare: non siamo ancora a posto dal punto di vista del bilanciamento né sotto il profilo dell’usura gomme”, le parole di Leclerc a cui fa eco Vettel: “La vettura era piuttosto difficile da guidare ma non è la prima volta quest’anno. Anche con carico di benzina la vettura non è semplice da condurre, in parte per colpa delle pressioni minime alle quali dobbiamo conformarci”.