Lando Norris e l’aiuto da casa

Lando Norris, alla sua seconda stagione in Formula 1

Durante il Gp virtuale del Bahrain, il pilota della McLaren ha avuto un crash del sistema. Per ovviare il problema ha fatto diverse telefonate chiedendo aiuto.

Il Gp Bahrain virtuale è stato molto divertente; vuoi per la partenza a tagliare la prima curva per passare in testa di Johnny Herbert, vuoi per una serie interminabile di incidenti ma anche per i problemi tecnici avuti da Lando Norris che non è riuscito a qualificarsi e per 2/3 di gara è stato “guidato” dall’intelligenza artificiale, non essendo lui in grado di connettersi a causa di un crash di sistema. Su instagram vengono svelati quei minuti convulsi, in cui il pilotino McLaren ha fatto diverse telefonate per chiedere come approcciare alla prima curva, dovendo partire dal fondo. Nell’ordine ha chiamato l’amico Max Verstappen “Non frenare in curva 1 e buttali tutti fuori”, George Russell della Williams “chiedo a te perché sei un esperto di partenze dall’ultima fila”, Andrew Jarvis suo ingegnere di pista “Cosa mi diresti normalmente in questa situazione?”, Carlos Sainz suo compagno di squadra (che pare non avesse il numero salvato in rubrica perché inizialmente non lo riconosce, ndr) “Fai curva 1 in sicurezza e se non avrai incidenti dovresti uscire 10°-12°”, Felix da Costa pilota di Formula E “Frena tardissimo e non fare come hai fatto con me l’ultima volta” e infine Zak Brown, boss McLaren “Cerca di andare in testa alla prima curva passando dall’esterno”.