Mondiale SBK: ad Aragon protagonista Rinaldi che vince Gara1, Redding la Superpole e Rea Gara2

Rinaldi Teruel 2020
Foto di teamgoeleven.eu

 

Mondiale SBK: ad Aragon protagonista Rinaldi che vince Gara1, Redding la Superpole e Rea Gara2

Questo fine settimana ad Aragon inizia con la terza superpole consecutiva da parte di Jonathan Rea.
Il cinque volte campione del mondo ha montato immediatamente la gomma da qualifica segnando un nuovo record pista e rientrando subito al box godendosi il finale delle qualifiche seduto davanti ad uno schermo.
La seconda posizione a due decimi se l’aggiudica Rinaldi sulla sua Ducati privata davanti alla Ducati ufficiale di Scott Redding.
L’Italiano in Gara 1 dopo questi ultimi week end di gara dove è risultato stupefacente il suo gareggiare e il suo piazzamento lascerà tutti senza fiato aggiudicandosi il primo gradino del podio davanti a Jonathan Rea che non è riuscito nemmeno a stargli addosso e terzo Chaz Davies.
La gara di Rinaldi e della sua Ducati del team privato GoEleven è stata davvero incredibile , sempre veloce e sempre più avanti rispetto al 5 volte Campione del Mondo.
Dietro alle spalle di Chaz Davies che è risalito dall’undicesimo posto fino al terzo c’è stata tanta sabbia e troppe cadute. Bautista e la sua Honda per esempio perdono la terza posizione all’undicesimo giro dopo essersela conquistata quando all’ottavo giro Scott Redding cadeva davanti a lui terminando così la gara.
Van Der Mark e Razgatlioglu rispettivamente quarto e quinto posto. Dietro di loro un bello spettacolo per tutta la gara terminato con Lowes, Haslam, Laverty, Caricasulo e Sykes in queste posizioni. Melandri putrtroppo si è dovuto ritirare nel corso dell’ottavo giro.
Domenica come sempre la Superpole Race con i suoi dieci giri ci ha regalato un podio totalmente diverso e inaspettato. Scott Redding, infatti, è riuscito a stare davanti a Jonathan Rea con il quale se l’è dovuta vedere per tutta la gara, dietro di loro lo scatenatissimo Rinaldi, protagonista di un terzo gradino del podio meritatissimo, invece, ha mantenuto questa posizione senza dover duellare con nessuno. Bautista al quarto posto e Davies al quinto hanno fatto una gara in rimonta e combattuto tra di loro per questi piazzamenti. Sesto posto e giro veloce invece per Alex Lowes. Dietro di lui Razgatlioglu seguito da Haslam , Sykes e Van Der Mark che non hanno fatto una gara che merita di essere raccontata.
In Gara 2 , invece, Rea si è ripreso il primo gradino del podio dopo aver superato Scott Redding senza indugi al termine del primo giro ma dovendosela vedere con il meraviglioso Rinaldi che non ha mollato fino alla fine arrendendosi davanti ad un secondo posto meritatissimo!
Quarto posto per una Honda davvero migliorata con Leon Haslam mentre per il compagno di squadra in lotta con Redding per il podio una caduta al quinto giro lo ha riportato al box. Anche Chaz Davies cade e non porta alcun punto a casa. Quinto Lowes seguito da tutte le Yamaha : Van der Mark, Razgatlioglu, Baz Caricasulo e Gerloff .
Melandri solo dodicesimo e ancora in estrema difficoltà con la Ducati del Team Barni.
Prossima e terzultima gara a Barcellona in Spagna il week end del 18 settembre 2020.