Mondiale Superbike 2021: a Misano Rinaldi con la sua Ducati diventa il protagonista quasi assoluto!

Podio gara1 Misano 2021 Rinaldi
Foto di Team Ducati Aruba Racing

Mondiale Superbike 2021: a Misano Rinaldi con la sua Ducati diventa il protagonista quasi assoluto!

 

A Misano questo week end di gare del Mondiale Superbike sin dalle prove libere ci ha dato il chiaro segnale tra tempi e prima posizione che Michael Rinaldi con la sua Panigale del Team Ducati Aruba Racing sarebbe stato protagonista è così è stato.

Il 6 volte Campione del Mondo Jonathan Rea si è dovuto “accontentare” solo di portare a casa la sua terza superpole consecutiva (la trentesima della carriera) con il nuovo giro veloce del circuito (1’34’’416) seguito a soli 99 centesimi da Razgatlioglu e a poco più di un decimo Scott Redding. Rinaldi ha chiuso quarto nel circuito di casa che ben conosce seguito da Sykes e Lowes. Mahias e Bassani settimo e ottavo sorprendono per la posizione ottenuta a cui segue Bautista e un deludente Chaz Davies.

Ma è in Gara1 che inizia la “supremazia” di Rinaldi in questo fine settimana di gare Italiane. Sin dal primo giro, infatti, impone e mantiene un ritmo difficile da reggere per gli altri (a parte Rea che al secondo passaggio batte il record pista e rimane in piedi dopo aver perso aderenza al posteriore con un numero da giocoliere) con un 1’34’’ (alto) e così facendo si mette in testa e la mantiene. Dietro di lui Razgatlioglu tenta di raggiungerlo ma invano e Rea mantiene il suo terzo posto. Redding quarto e Lowes quinto seguito da una buona Honda quella di Bautista (Haslam quattordicesimo). Bellissimo settimo posto per Bassani primo degli Independent riders seguito da Sykes che sembra davvero avere un ottimo feeling con la BMW , un fantastico Locatelli e poi Van Der Mark.

Nella gara sprint dopo una partenza a cannone di Razgatlioglu con a seguito Rea e Rinaldi, l’italiano decide di sancire un nuovo record della pista (1’34’’356) e al sesto passaggio di superare il turco e la sua Yamaha che si è dovuto accontentare del secondo posto. Quarto posto per Redding con una gara fotocopia della precedente del giorno prima, quinto posto per Lowes e un favoloso sesto posto per Bassani con la Ducati del Team Motocorsa che questo fine settimana è stato davvero incredibile! Settimo posto per il sempre più prestante Sykes che riesce a guidare la BMW sempre meglio e a portarla in top ten alta ad ogni gara, ottavo Gerloff che fa il secondo capolavoro del week end partendo ogni volta dall’ultima posizione (a causa di una catastrofica Superpole) e piazzandosi undicesimo in Gara1 e ottavo nella Gara Sprint. Nono Locatelli che riesce comunque a rimanere sempre tra i primi dieci e dietro di lui le poco prestanti Honda di Bautista e Haslam.

In Gara2 Razgatlioglu fa sfuggire di mano a Rinaldi la supremazia assoluta salendo sul primo gradino del podio e facendo accontentare l’italiano del secondo posto. Terzo posto per Rea. Razgatlioglu deve aver capito la tattica di Rinaldi (la partenza a cannone) e in questa gara ha deciso di non lasciarlo volare via e infatti fino al nono giro è rimasto attaccato al posteriore della Ducati per poi passarla e instaurare un piccolo vantaggio che gli ha permesso di rimanere in testa. Redding nuovamente quarto e favoloso Gerloff al quinto posto , ancora una volta lo statunitense sulla Yamaha del Team GRT si dimostra un talento che cresce di gara in gara. Sesto posto per Lowes e ancora una volta in top ten Bassani con il settimo posto. Bautista ottavo e Locatelli ancora una volta ottimo risultato con un nono posto a cui segue Van Der Mark al decimo posto. Chaz Davies si è dovuto ritirare per un problema tecnico al settimo giro mentre Haslam è caduto senza conseguenze al quinto giro.

Prossimo week end di gare a Donington in Inghilterra il 2luglio 2021 dove , per il momento, l’avversario che il 6 volte Campione del Mondo Jonathan Rea dovrà temere sarà il turco Razgatlioglu con la Yamaha del Team Pata e non, come si pensava fino alla scorsa gara, Scott Redding.