Connettiti con noi

Superbike

Mondiale Superbike della Repubblica Ceca: a Toprak Razgatlioglu il primo gradino del podio anche in Gara 2

Pubblicato

su

Mondiale Superbike della Repubblica Ceca:

a Toprak Razgatlioglu il primo gradino del podio anche in Gara 2

 

Il fine settimana di gare del Mondiale Superbike a Most in Repubblica Ceca è stato davvero avvincente e ricco di emozioni e colpi di scena.

Si comincia sabato con la Superpole conquistata dal sei volte campione del mondo Jonathan Rea che firma anche il nuovo giro veloce (1’30’’947). Ad oltre tre decimi da lui il neo Campione del Mondo in carica Razgatlioglu e un ottimo terzo posto per Rinaldi seguito dal compagno di squadra Bautista. Lowes e Gerloff rispettivamente quinto e sesto, Redding conquista un settimo posto un pochino sofferto ma decisamente guadagnato perché sta facendo un ottimo lavoro con la sua BMW prendendo sempre più feeling e confidenza, ottavo Locatelli, nono Bassani e decimo Mahias del Team Kawasaki Puccetti.

Gara 1 faceva pensare ad uno scatenato Rea che in solitaria avrebbe beffato Bautista e la sua Ducati che partivano dalla quarta casella e invece… lo spagnolo ha fatto un vero e proprio capolavoro ed è salito sul primo gradino del podio con una gara impeccabile che ha visto un vantaggio di oltre due secondi sul secondo ( Rea) e grazie ad un attacco sferrato al momento giusto dopo che ha lasciato Rea e Razgatlioglu duellare tra di loro e alle prime gocce di pioggia visti rallentare è passato per poi non farsi riprendere più! Scott Redding con la sua BMW sorpassa anche Razgatlioglu a corto di gomme conquistando un meritatissimo terzo gradino del podio. Quarto posto per il Veneto Axel Bassani che sta dimostrando sempre di più di avere non solo talento ma di essere pronto per una moto ufficiale , quinto Locatelli e solo settimo Rinaldi. Ottavo Lecuona, nono Lowes e decimo Gerloff.

Domenica con un gran caldo e un sole accecante si è svolta in mattinata la Superpole Race che, come sempre, stravolge tutto. Primo gradino del podio per un inarrestabile Toprak Razgatlioglu sulla Yamaha del Team Pata che si mette alle spalle Jonathan Rea e la sua Kawasaki (che esce anche di pista) e terzo Bautista.

Quarto Rinaldi e un altro bellissimo quinto posto per Axel Bassani, sesto Locatelli, settimo Lecuona, ottavo Redding un pochino più in difficoltà nelle gare brevi vista la sua partenza dalla quattordicesima casella, nono Gerloff e decimo Vierge.

Gara 2 subito dopo pranzo ha regalato infinite emozioni ed è stata avvincente dall’inizio alla fine poiché Razgatlioglu, Bautista e Rea hanno dato spettacolo senza farci presagire mai una volta chi avrebbe conquistato il primo gradino del podio in un duello avvincente e ricco di sorpassi mozzafiato e staccate incredibili! Tutti e tre si sono ripetutamente sfiorati gomme, carene in una lotta corpo a corpo incredibile.

Vince Razgatlioglu con il nuovo giro veloce della gara al diciottesimo giro, seguito da Bautista a meno di un secondo e Rea terzo a tre secondi dalla prima posizione. Quarto posto per Scott Redding che segna un’altra bellissima performance seguito da Axel Bassani , anch’egli una conferma di quanto stia andando forte questo giovane pilota. Sesto posto per Locatelli, settimo Vierge, ottavo Oettl, nono Mahias e decimo Luca Bernardi sulla Ducati del Team Spark Barni Racing. Molto deludente Rinaldi che al quarto giro spinge troppo e scivola nella via di fuga e resa per Lecuona che è stato beffato dalla sua Honda proprio sul finale di gara.

Per la classifica clicca qui

Ora pausa estiva per il Mondiale Superbike che riscenderà in pista il 9 settembre per la gara di Magny Cours in Francia.