Moto2, Gp Austria: trionfa Binder davanti a Marquez

Binder conquista il primo posto, dopo una lotta serratissima davanti a Marquez e Navarro. Bastianini e Marini a terra entrambi

Si è concluso con l’entusiasmante vittoria di Brad Binder il Gran premio d’Austria classe Moto2, undicesima tappa del Motomondiale 2019. Partito dalla prima fila, dietro a Nagashima in pole, il pilota sudafricano ha subito condotto un’accesa lotta per conquistare il vertice con il giapponese e Bastianini, tallonati da Vergie. L’incidente al quarto giro tra Nagashima e Vergie spiana la strada a Binder che, praticamente, stacca tutti i suoi inseguitori, lasciati a gareggiare per il podio.

A 18 giri dal termine della gara, Gardner inizia il suo inseguimento al sudafricano, accendendo la lotta al primo posto, alla quale si aggiunge in breve anche Marquez. Un altro incidente spariglia la situazione, con Gardner che cade, senza conseguenze, lasciando Marquez alle spalle del sudafricano. A pochi giri dal termine, Marini attacca Bastianini, ma perde la moto e travolge il pilota dell’Italtrans. Si aggiudicano così il podio Brad Binder (KTM Ajo), davanti ad Alex Marquez (Marc VdS) e Jorge Navarro (Speed Up). Chiude quarto Lorenzo Baldassarri (FlexBox HP 40), con Mattia Pasini (Tasca Racing) decimo. Fuori dalla top ten, Andrea Locatelli (ItalTrans) che chiude undicesimo, davanti a Nicolò Bulega (Sky Racing Team VR46), 13esimo, e Fabio Di Giannantonio (Speed Up), 14esimo.