MotoGP, Qualifiche Qatar 2019: prima pole stagionale per Vinales. Problemi per Rossi, fuori dalla Q2

Nella giornata di sabato 9 marzo si sono tenute le qualifiche per il Gran Premio di Losail che aprirà il Motomondiale 2019

QUI MOTOGP

Nelle Qualifiche di MotoGP fa sicuramente notizia l’esclusione dalla Q2 di Valentino Rossi, che chiude la Q1 con il quarto tempo. Nella seconda sessione i tempi si abbassano vertiginosamente, con Vinales che ottiene la pole provvisoria scendendo per primo sotto il muro dell’1’54” utilizzando una doppia gomma soft. Dovizioso e Marquez si mantengono in 4° e 5° posizione, rispettivamente a 5 e 6 decimi dallo spagnolo in sella alla Yamaha.

Ai box, Vinales, decide di cambiare moto in piena sessione, ma la scelta si rivela vincente, perché gli consente di migliorare il proprio tempo di 3 decimi, segnando un 1’53’546. Andrea Dovizioso lotta fino all’ultimo per strappare la pole, ma è costretto ad accontentarsi del secondo posto a soli 198 millesimi dallo spagnolo. Sul finale di Q2, arriva un tentativo anche per Marquez, che non riesce ad andare oltre il terzo tempo, solo un millesimo più lento del pilota Ducati.

Aprirà la seconda fila un ottimo Miller, caduto nel tentativo di migliorare il suo tempo. Seguono l’esordiente Quartararo e Crutchlow. Solo settimo Petrucci, che nelle libere aveva lanciato segnali molto più incoraggianti. Ottavo un buon Morbidelli. Continuano invece i problemi per Valentino Rossi, solo 14° e dietro persino al campione Moto2 Bagnaia (13°). Un weekend che continua in maniera molto negativa per il Dottore, che sembra avere una marcia in meno rispetto al compagno di squadra, più veloce di circa un secondo. Sappiamo che Rossi si esalta durante le gare, ma la sensazione è che questo domani potrebbe non bastare.

QUI MOTO2

Arriva in Moto2 la prima pole position di carriera per Marcel Schrotter, che fissa sul traguardo il tempo di 1’58”585 dopo aver migliorato il suo stesso tempo di circa due decimi. Baldassarri, Locatelli, Bastianini, Marini e Bulega gli italiani che riescono ad accedere alla Q2, con il primo favorito fino all’ultimo per la conquista della pole, ma che deve accontentarsi della terza casella dietro Vierge per soli cinque centesimi, fermandosi a due decimi dalla testa. Seconda fila composta invece da Marini, Gardner e Lowes, con l’italiano caduto a pochi minuti dal termine delle qualifiche dopo aver cercato di migliorare quello che fino a quel momento era il terzo tempo. Cade anche il campione del mondo Moto3 Jorge Martin, un inizio di stagione poco esaltante per lui.

Gli altri italiani chiudono come segue: Bastianini 13°, Bulega 15° e Locatelli 17°. Ci sarà da sudare per risalire durante la gara.

QUI MOTO3

Lotta serrata per la pole position nelle Q2 di Losail. Tanti i protagonisti, con Fenati e Dalla Porta che danno parecchio filo da torcere a Canet. Dopo il gran tempo di Toba, è comunque sempre il pilota spagnolo a scendere sotto il muro dei 2’06”, tagliando il traguardo sui 2’05’883. Dalla Porta tenta di insidiarlo fino alla fine, ma è costretto ad arrendersi concludendo a 2 soli decimi da Canet. Male Fenati, che non riesce a lanciarsi prima della bandiera a scacchi.

Pole position dunque per Aron Canet, seguito a ruota da Lorenzo Dalla Porta e Kaito Toba. Questa la griglia di partenza degli altri italiani: Antonelli 5°Arbolino 7°, Vietti 8°, Fenati 11°, Foggia 16° e Migno 17° – al quale è stato tolto il quarto tempo per aver ecceduto i limiti della pista. Fenati e Migno dovranno riporre le loro speranze in una partenza lampo domani per non rischiare di rimanere imbottigliati nel traffico della Moto3.