Moto3, Fenati torna in pista: «Ho sbagliato ma sono pronto a ripartire»

ROMANO FENATI
@HONDAPRORACING

Romano Fenati tornerà a gareggiare dalla prossima stagione, in Moto3 con la Title Sponsor OCTO Telematics

Trascorsi ormai più di due mesi dal fatidico Gran Premio di Misano, Romano Fenati torna a far parlar di sé ma, questa volta, per un evento decisamente più positivo. Il pilota ascolano, infatti, una volta scontata la lunga squalifica, tornerà, dalla prossima stagione, a gareggiare sulla pista, non più in Moto2, come molti si sarebbero aspettati, ma in Moto3, scegliendo dunque di retrocedere di una categoria. Ed è stato lo stesso team Marinelli Snipers a proporgli un nuovo contratto, dopo averlo licenziato all’indomani del folle gesto ai danni di Stefano Manzi, sponsorizzato anche da Title Sponsor OCTO Telematics, la società leader nel settore della telematica assicurativa per auto.

Queste le sue prime parole: «Non è ancora ufficiale ma ci siamo. Mi mancava quell’adrenalina, l’emozione prima di una partenza. Ho un forte desiderio di rivalsa, lo ammetto, ma ciò che mi spinge di più è tornare ad assaporare l’emozione indescrivibile della corsa. Sono stati giudicato e insultato per un gesto di cui mi sono preso giustamente la colpa, ma anziché spegnere la polemica, hanno buttato ulteriore benzina sul fuoco. Se Manzi volesse, sarei pronto a chiarirmi subito» Una seconda, e ultima, chance che il pilota classe ’96 dovrà cercare di non buttare al vento. Nonostante le recenti dichiarazioni – «Sto aiutando mio nonno in ferramenta, non guardo più nemmeno le gare in tv» – che avevano lasciato intendere un quasi totale tentativo di estraniazione al mondo delle gare, Romano Fenati tornerà a calcare l’asfalto di una pista. Patteggiata la sua pena con la FIM e riconosciuta la completa ammissione dei fatti, dal 15 febbraio 2019 potrà tornare ufficialmente sul sellino.