MotoGP, anticipazioni calendario 2020: c’è la Finlandia, a rischio Brno

In attesa della comunicazione ufficiale, sono iniziate a trapelare le prime indiscrezioni affidabili riguardo le novità in arrivo nel 2020: si aggiunge il GP di Finlandia, a rischio Brno

Dovrebbe essere pubblicato a breve il calendario ufficiale della MotoGP per la stagione 2020. Le indiscrezioni, trapelate tramite il sito tedesco Speedweek.com, parlano di un Mondiale composto da 20 Gran Premi, numero massimo consentito dall’attuale contratto. La novità più importante, dunque, sarà l’introduzione del GP di Finlandia, che verrà inserito in calendario a metà luglio. Si tratta di un ritorno storico, dal momento che era dal 1982 che non si disputava un GP del Motomondiale in Scandinavia: l’ultima volta era stata sul circuito stradale di Imatra, città situata nella regione della Carelia meridionale.

Oltre a questa importante novità, ci sarà quella legata allo spostamento del GP di Thailandia a marzo, attualmente in programma a ottobre. Ma sarà necessario, forse per la stagione successiva, trovare spazio anche per GP d’Indonesia, presumibilmente entro ottobre del 2022, così come quello del Vietnam. A saltare, invece, rischia di essere Brno, apparsa economicamente in difficoltà quest’anno. Per quanto riguarda i test, poi, una due giorni si disputerà sul circuito di Jerez-Angel Nieto il 25 e 26 novembre prossimi, mentre gli altri saranno nei primi due mesi del 2020, oltre al test di shakedown al Sepang International Circuit. Infine, da segnalare l’inversione di alcuni appuntamenti: si partirà con quattro GP lontano dall’Europa, quello di Thailandia, come detto, si disputerà dopo il Qatar, così come quello degli USA prima dell’Argentina e quello di Assen dopo il GP di Sachsenring.