MotoGP, il futuro di Dovizioso sarà ancora sulle due ruote? Ecco la sua risposta

Il pilota Ducati, Andrea Dovizioso, ha dedicato il suo tempo libero per provare una nuova esperienza sulle quattro ruote, ma il suo futuro è già scritto

L’entusiasmo, per alcuni, e l’amarezza, per altri, portati in dote dal GP d’Austria lasciano spazio, in questa settimana, a qualche giorno di relax per i piloti della MotoGP. Tra questi, a godersi un più che meritato riposo, c’è sicuramente il vincitore del Red Bull Ring, Andrea Dovizioso. Il forlivese, per l’occasione, ha scelto di provare qualcosa di altrettanto adrenalinico che non lo distogliesse troppo dalle emozioni della pista, anziché optare per una più riposante e distensiva vacanza, in vista del GP di Silverstone, in programma la prossima settimana. Dopo l’esperienza al Deutsche Tourenwagen Masters (DTM), infatti, Dovizioso è tornato a bordo di una vettura, l’RS5 Sportback per l’Own Every Second di Audi.

Come rilasciato a Gazzetta dello Sport, però, il forlivese è ben consapevole di quale sarà il suo futuro, non lasciando spazio a dubbi: «Oggi ormai non è più possibile, potremmo dire che sia tardi: sono entrambi sport che richiedono una preparazione estrema e, se vuoi correre ai massimi livelli, bisogna farlo da molto giovane. Non si può iniziare da zero e imparare così brevemente. D’altronde, è già una gran fatica stare ai vertici della MotoGP…».