MotoGP, Dovizioso ci crede: «Marquez sa quanto sia difficile battermi in lotta»

Andrea Dovizioso, dopo aver recuperato dal brutto incidente, lancia la sfida a Marc Marquez: a Misano vuole comandare lui

Inutile negare che a Misano, uno dei protagonisti più attesi non potrà che essere Andrea Dovizioso. Dopo lo sfortunato incidente di Silverstone, il forlivese è stato in grado di recuperare la forma in brevissimo tempo, al punto da riuscire perfino a presentarsi ai test di Misano a pochi giorni dal Gran Premio di Gran Bretagna. Il circuito di San Marino rievoca ricordi lieti al pilota della Ducati: la gara dominata e vinta la scorsa stagione, infatti, rappresenta una delle note più entusiasmanti della sua carriera. Ed è proprio quel circuito che permette di sognare, come dichiarato dallo stesso pilota al magazine “G”: «Per noi italiani sono quelle gare dove dai qualcosa in più. Misano è dove un po’ tutti abbiamo iniziato a correre, ha qualcosa di diverso dagli altri».

Certo i 78 punti di distacco dal capolista Marc Marquez non sono un buon biglietto da visita alla vigilia, ma il circuito di Misano è in grado di regalare trampolini di lancio impensabili: «Essere sul gradino più alto lì è diverso, qualcosa di impagabile. Vedere i tuoi tifosi, tutti lì per te, è una di quelle fortune che pochi si possono permettere, uno dei motivi per cui ti prendi tutti questi rischi e lavori forte ogni giorno». A sostenerlo in questa dura sfida con il Campione spagnolo, anche la consapevolezza di averlo battuto in molte occasioni, quando si trattava di battagliare a stretto contatto: «Bisogna osare nei momenti giusti, fare cose da matti funziona raramente. Marc sa benissimo che battermi in lotta è difficile, perché non cerco l’aggressività, ma una soluzione diversa».