MotoGP, Iannone pensa al futuro: pronta una carriera da manager

Andrea Iannone pensa al futuro professionistico e intraprende la carriera da manager di piloti: il primo assistito sarà Romano Fenati, alla ricerca di un posto in Moto2

Una stagione non certo memorabile, quella di Andrea Iannone con Aprilia. Il suo primo anno con la scuderia di Noale non ha portato buoni risultati, nonostante il pilota abbia sempre cercato di dare il meglio di sé, in piena sintonia con il suo team. Alla soglia dei 30 anni, però, Iannone pensa al futuro e una delle ipotesi più probabili è rappresentata dalla possibilità di intraprendere una carriera manageriale. Stando alle indiscrezioni riportate da Gazzetta dello Sport, infatti, il pilota di Aprilia avrebbe siglato un pre accordo di assistenza con Romano Fenati.

Non si tratterà di una collaborazione immediata però: il pilota ascolano della Moto3, infatti, sarà assistito inizialmente dalla famiglia di Iannone e, in particolare, dal padre Regalino Iannone e da Angelo, il fratello, che ne approfitteranno per ampliare la cerchia di assistiti. Indubbiamente, però, uno dei primi incarica di Andrea, come manager, sarà quello di individuare una scuderia competitiva in Moto2 per Fenati, desideroso di ritornare nella categoria intermedia. Le prime indiscrezioni parlano di frequenti contatti con Fausto Gresini, ma anche con Aspar Martinez e con il team Forward MV Agusta.