MotoGP, Dovizioso abdica: «Il gap da Marquez è troppo ampio ma lotteremo»

Nella conferenza del giovedì, Andrea Dovizioso ha ormai abdicato alla lotta per il titolo ma, promette, non lascerà nulla di intentato

Nella classica conferenza stampa che va a precedere l’inizio del Gran Premio di Thailandia, erano presenti Marc Marquez, Andrea Dovizioso, Valentino Rossi, Fabio Quartararo, Jack Miller e Aleix Espargaró. Quella che potrebbe essere l’occasione per il leader di classifica, Marquez, di conquistare anticipatamente il titolo, dovrà essere motivo di ulteriore spinta – per dimostrare, quanto meno, di guadagnare il posto di rilievo che gli appartiene – per il principale inseguitore, Andrea Dovizioso: «Marc dopo Barcellona ha fatto un passo in avanti ulteriore, da parte nostra stiamo cercando di migliorare perché non siamo ancora in grado di lottare per il Mondiale, il divario è ormai troppo elevato. Lotta in ogni gara per il successo, noi siamo concentrati più sul capire dove e come possiamo migliorare piuttosto che sul Campionato, che ormai è deciso».

E sul Gran Premio di Aragon, concluso con una grande rimonta: «Ad Aragon la gara è stata molto buona, il feeling e il ritmo in gara erano buoni. Sono stato costante fino alla fine e questo ha fatto la differenza per il 2° posto. Ho cercato di capire qualcosa di più in base a quanto successo nel 2018, l’esperienza è sempre importante». Per poi proseguire su ciò che potrebbe attenderlo: «In alcune piste con certe gomme e certi livelli si aderenza siamo riusciti a lottare, in altre no, ma non sono preoccupato per domani, finché non scenderemo in pista non possiamo fare valutazioni».