MotoGP, Dall’Igna: «Sì, ho cercato Lorenzo: voglio i piloti migliori»

Luigi Dall'Igna
Luigi Dall'Igna insieme a Jorge Lorenzo ed Andrea Dovizioso

Le parole del DG Ducati, Gigi Dall’Igna, nel dopo gara di Spielberg: i complimenti a Dovizioso e la conferma dell’interesse per Lorenzo

Lo straordinario successo di Andrea Dovizioso ha portato entusiasmo in tutto l’ambiente Ducati. Uno dei più raggianti, senza ombra di dubbio, è stato il Direttore Generale della scuderia di Borgo Panicale, Gigi Dall’Igna. Queste le sue parole al termine della gara del Red Bull Ring: «Una prestazione così non poteva che far piacere a tutti: ha fatto qualcosa di strepitoso, con un ultimo giro stupendo e una manovra clamorosamente bella. Si merita tutti i complimenti».

Ma il DG Ducati non ha perso occasione per dire la sua e confermare l’interessamento per Jorge Lorenzo, nonostante le voci di ieri abbiano smentito questa clamorosa ipotesi: «Per il ruolo che ricopro in Ducati Corse, devo cercare di mettere sulle nostre moto i piloti migliori. Per questo, se c’è un’opportunità, credo sia più che giusto quantomeno verificare. Poi, se si concretizza o meno, dipende da tanti fattori. Il mio ruolo è quello di analizzare ogni possibile situazione, quello che fanno tutti d’altronde. Quando la Honda ha scelto Lorenzo e lo ha affiancato a Marquez, mica ha delegittimato Marc. Noi avevamo una moto libera (Miller non aveva ancora firmato il rinnovo, ndr). Ora ogni possibilità è chiusa. Nei prossimi giorni definiremo con Miller».