MotoGP, Folger potrebbe diventare il nuovo collaudatore Yamaha

Jonas Folger
@imagephotoagency

Il pilota che sta combattendo la sindrome di Gilbert, potrebbe diventare a breve il nuovo test rider ufficiale della Yamaha

La Sindrome di Gilbert è una patologia non grave ereditaria che impedisce al fegato di espellere le tossine della Bilirubina quotidianamente, rendendo stanco il contagiato quando si manifestano visibilmente i sintomi. L’ex pilota Tech3 Jonas Folger, è affetto da questa patologia che lo ha costretto al ritiro momentaneo dalle corse. Il rider 24enne appare adesso in ripresa, dopo un anno di riposo forzato. Proprio per questo motivo, potrebbero riaprirsi le porte del motomondiale per lui, in particolare Jonas potrebbe essere messo sotto contratto dalla Yamaha come test driver ufficiale. Sarebbe l’ideale per uno sportivo con la sua problematica, visto che l’ansia ha un ruolo di primo piano nella malattia e tornare a gareggiare senza la pressione della gara sarebbe il massimo.

Poncharal in primis ma in generale tutta la casa dei tre Diapason ha sempre creduto nel tedesco, dichiarando in varie circostanze che le porte per il suo ritorno sono sempre aperte, nonostante i buoni risultati che al suo posto sta ottenendo il malese Syahrin. Il suo unico e ultimo approccio con una moto da corsa dopo la scoperta del problema, è datato circa un mese fa, grazie ad un’occasione fornita dalla Xalex per testare i nuovi motori Triumph, con risultati più che soddisfacenti.

Ecco le sue parole piene di gioia e speranze dopo il test con la Xalex-Triumph: «Dopo questa lunga assenza dalle corse, è stata una grande liberazione tornare a testare un’autentica moto da corsa ed è stato anche fondamentale per me sapere qual è la mia situazione momentanea, sono molto grato alla Kalex per avermi dato questa speciale opportunità e per aver reso tutto spontaneo e facile».