MotoGP, Rossi: «Dovizioso troppo veloce sui rettilinei, ma sono soddisfatto»

Nonostante la “sconfitta” nel duello con Dovizioso, Valentino Rossi è apparso decisamente soddisfatto della sua prestazione a Sepang

Non è stato in grado di salire sul podio, anche se, forse, lo avrebbe meritato ma Valentino Rossi si è reso protagonista di una prestazione, comunque, entusiasmante. Pur non essendo riuscito a competere fin dall’inizio con il compagno di scuderia, Maverick Vinales, e il Campione del Mondo in carica, Marc Marquez, Rossi ha retto un alto ritmo, se non dalle prime battute, per buona parte della gara, perdendo soltanto all’ultimo il duello con Andrea Dovizioso. Rispetto ad altre occasioni, il romagnolo è però apparso molto soddisfatto della prestazione della sua M1: «Per noi è stata una buona gara, soprattutto considerando la nostra velocità e i nostri risultati al precedente Gran Premio».

Rimane il rammarico, però, di aver perso il duello con il connazionale della Ducati: «Ho faticato a salire sul podio perché c’è una netta differenza tra il 3° e il 4° posto… ma purtroppo non sono riuscito a sconfiggere Dovi. Nelle curve lunghe avevo dei vantaggi. Sono riuscito anche a superarlo diverse volte, ma sui rettilinei mi ripassava». Fortunatamente l’entusiasmo della prestazione ha prevalso, grazie anche a un’ottima percorrenza in curva: «Ho fatto il giro più veloce e ho stabilito un nuovo record sul giro. Mi sono sentito bene in moto. Purtroppo sono partito solo dal sesto posto, quindi ho perso un po’ di tempo all’inizio. Ma oggi sono stato veloce e mi sono divertito molto a guidare. Ero più veloce di Dovi, ma quando accelerava sui rettilinei era chiaramente superiore».