MotoGP, Vinales: «Una gara perfetta: voglio dedicarla a Munandar»

A Sepang, Vinales domina la gara dall’inizio alla fine, tagliando il traguardo davanti a Marc Marquez e Andrea Dovizioso

Dopo aver soltanto sfiorato la vittoria, persa all’ultimo giro a Phillip Island, Maverick Vinales ha avuto la sua occasione di riscatto. Dopo essere riuscito a condurre ottime prestazioni già nelle sessioni di Prove Libere e qualifiche, lo spagnolo è riuscito a conquistare anche la domenica di Sepang: «Una gara davvero incredibile, praticamente perfetta. Ho trovato un buon feeling già nelle prime libere, come in Australia. Ero fiducioso, sapevo che alle curve 10-11 avrei avuto le mie chance di sorpassare e l’ho fatto, poi ho pensato solo a spingere, come mai avevo fatto fino ad ora. Sono davvero contento, la Yamaha sta svolgendo un grande lavoro da ormai molti gp, ringrazio tutti».

Dopo aver conquistato la testa dal primo giro, Vinales non ha più lasciato scampo ai suoi inseguitori, prima duellando con Jack Miller, e poi mantenendo le distanze dal suo principale “antagonista”, Marc Marquez: «Sono migliorato nei primi giri dalla gara di Misano, poi in Australia e qui a Sepang ho trovato un setup ancora superiore ai precedenti, anche questa mattina prima della gara abbiamo fatto un ulteriore passo avanti». Un successo, infine, dedicato al giovanissimo pilota indonesiano Afridza Munandar, morto ieri nel corso della gara dell’Asian Talent Cup: «Voglio dedicare a Munandar: questa vittoria è tutta per lui».