Connettiti con noi

Lifestyle

MotoGP, Gp Spagna, Rossi: «Non sono velocissimo, ma nemmeno messo così male»

Pubblicato

su

Valentino Rossi finisce le qualifiche a Jerez de la Frontera, per la seconda volta consecutiva, in 17° posizione

Continua la spirale negativa di Valentino Rossi: il Dottore conferma le difficoltà del venerdì delle Prove Libere e partirà diciassettesimo in griglia, nel GP di Spagna. Per la seconda volta consecutiva, il nove volte Campione del Mondo chiude le qualifiche nella medesima posizione. Ecco le sue dichiarazioni al termine della qualifiche: «Nel pomeriggio abbiamo avuto qualche problema con l’elettronica e non è stato possibile fare il massimo, potevo fare un po’ meglio. Non sono velocissimo, ma nemmeno messo così male».

«A Jerez ci sono alcuni punti dove c’è poco spazio per la velocità della MotoGP. Ma ci sono tanti circuiti simili a questo. Sicuramente non sono i risultati che vorremmo avere, ci piacerebbe essere più avanti, così è sempre difficile, non abbiamo grandi cose che si possono fare. Sono tutti molto attaccati, c’è ancora qualcosa da fare, molto dipenderà da pista a pista, sarà difficile, ma ci proviamo. C’è un grande livellamento, oggi per stare nei primi 10 devi stare a 0”15 dalla pole, quindi per stare nei 10 devi fare la pole… Io credo di poter essere più competitivo di cos컫»