MotoGP, Honda non rinnova con Mir: Suzuki sempre più vicina

La Honda ha lasciato scadere il contratto del maiorchino che ora è molto vicino alla Suzuki

Il campione del mondo Moto3 solo qualche giorno fa sembrava destinato a prendere il posto di Dani Pedrosa nel team HRC, invece con un discreto colpo di scena la Honda ha lasciato scadere il contratto. Ora Mir è molto vicino al team Suzuki già a partire dal prossimo anno, quindi ad affiancare Rins. Questo per la il team di Brivio potrebbe essere un azzardo simile al colpo Viñales di qualche anno fa.

Se il maiorchino dovesse firmare (cosa che sembra molto probabile) libererebbe Iannone che ad oggi sembra destinato all’Aprilia, ma il problema vero si presenterebbe per Lorenzo che vede seriamente sfumare una delle ultime moto ufficiali rimaste a disposizione. Ad ora le ultime alternative (più reali) per il cinque volte campione del mondo sembrerebbero: restare in Ducati abbassandosi notevolmente l’ingaggio oppure un opzione degli ultimi giorni, un clamoroso ritorno in Yamaha nel team Marc VDS, ma solo se il team disponesse di una moto ufficiale.

Salgono invece le quote di Petrucci al team ufficiale di Borgo Panigale. La stagione è ancora molto lunga, ma sembra proprio che tra il Mugello e la Catalunya potremmo avere già un quadro molto chiaro per quel che riguarda la stagione 2019.