MotoGP, Marquez “perde la testa” all’ultimo giro: lo dicono i numeri

Una particolare statistica mette apprensione al sette volte campione iridato Marc Marquez: persi la maggior parte dei duelli all’ultimo giro

Il sorpasso subito all’ultimo respiro ad opera di Alex Rins a Silverstone, per Marc Marquez non si può di certo considerare un’eccezione. Come riportato dal Corriere dello Sport, infatti, sussiste una particolare statistica, un po’ preoccupante per il Campione del Mondo: su 17 duelli ingaggiati dal 2016 ad oggi, Marquez è uscito sconfitto per ben 13 volte, corrispondente al 76%. Una percentuale elevata e significativa che va a cozzare con la sempre più probabile conquista del quarto titolo consecutivo.

Il sette volte Campione del Mondo, evidentemente, ha visto mancare quel pizzico di attributi e concentrazione che sarebbero stati certamente più utili ai fini di un monopolio ancora più netto. Invece, nel recente passato, Marquez ha dimostrato di essere di gran lunga superiore ai suoi avversari in volata, come giustificato dai sei successi del 2019 arrivati con un distacco medio di quasi quattro secondi dal primo rivale, mentre ha chiuso secondo per un soffio in Qatar, al Mugello, in Austria e a Silverstone. Se venisse migliorata anche questa statistica, allora, forse, per gli avversari non resterebbero neanche le briciole.