MotoGP, test Sepang, Marquez: «I problemi fisici mi limitano molto»

Marc Marquez ha chiuso la terza giornata fuori dalla top ten, a causa anche del problema alla spalla destra non ancora superato

I primi test ufficiali della stagione 2020 di MotoGP si sono chiusi con una sorpresa, ma in negativo: Marc Marquez ha confermato il precario stato di forma, accompagnato da una rovinosa caduta, chiudendo, nella classifica combinata, al 13° posto (12°, invece, nella graduatoria della sola terza giornata con un crono di in 1:58.772). Un risultato decisamente inconsueto per il Campione del Mondo in carica, che non ha mancato di ammettere di soffrire ancora di problemi fisici che lo debilitano: «Non si sa quando potrò essere al cento per cento perché c’è un nervo che mi dà ancora qualche problema. A mezzogiorno avevo esaurito la mia forza fisica, ma nel pomeriggio sono uscito ancora. Questa caduta è dovuta alle mie condizioni fisiche».

Il problema alla spalla destra, che richiede una convalescenza di circa quattro mesi per un recupero completo, è dunque ancora persistente. A questo, inoltre, si è anche aggiunto un affaticamento alla mano sinistra: «Sarà importante capire come reagisce la spalla dopo tre giorni di sollecitazioni e lavoro». Nonostante questi problemi, però, il bilancio, secondo il Campione di Cervera, è abbastanza positivo: «In ogni caso il bilancio generale è buono, oggi la moto andava più veloce in pista, ma a un certo punto mi mancava l’energia. Abbiamo lavorato bene ma dobbiamo fare meglio, perché Suzuki e Yamaha hanno fatto un passo avanti importante».