MotoGP, Mir: “Non mi aspettavo di vincere quest’anno”

È il nono anno consecutivo che uno spagnolo conquista il titolo mondiale, la Suzuki torna al top dopo vent’anni

Dopo Lorenzo nel 2012 e nel 2015 e il dominio di Marc Marquez tra il 2013 e 2019, anche Joan Mir mette il suo nome nell’albo d’oro della MotoGP conquistando il titolo del 2020.

Una stagione strana, segnata dal COVID e dall’assenza in pista di Marc Marquez dopo l’infortunio che ha regalato, a sorpresa, la gioia a uno dei piloti più giovani del paddock, al secondo anno in Suzuki.

Mir è soddisfatto della sua stagione: «Non mi aspettavo di vincere già quest’anno – ha detto a Sky dopo la gara – adesso devo solo continuare a lavorare così e vedremo quello che verrà. L’avversario più difficile di quest’anno è stato il Covid. Poi c’è stata tanta pressione perché eravamo tanti piloti in pochi punti e un errore poteva allontanarti dalle prime posizioni in classifica».

«Dedico questa vittoria a tutta la gente che ha perso qualcuno quest’anno. Se ho fatto felice qualcuno anche solo per un po’ grazie alle mie gare, sono contento».