MotoGP, Petrucci in cerca di riscatto: «Ottime sensazioni ma in Austria non siamo favoriti»

Danilo Petrucci cerca il riscatto dopo la delusione in Repubblica Ceca: in Austria non sarà facile, ma la tradizione della Ducati al Red Bull Ring è dalla sua parte

“Non c’è tre senza quattro”. Questo proverbio rivisitato è ciò che, presumibilmente, stanno pensando alla Ducati, in vista del GP d’Austria, che si disputerà sul circuito del Red Bull Ring. Da quando è tornato a far parte del calendario MotoGP, infatti, la casa di Borgo Panicale ha ottenuto soltanto successi, ogni stagione con un pilota diverso. Il prossimo weekend, dunque, con gli scongiuri del caso, potrebbe essere la volta di Danilo Petrucci, già trionfatore al Mugello. L’obiettivo realistico per il ternano, però, è quello di vendicare la delusione di Brno, ancora maledettamente fresca, costatagli il peggior risultato di questa stagione.

«Non vedo l’ora di tornare in moto per dimenticare Brno. Sarà una gara in cui sulla carta dovremo giocarci un posto sul podio per mantenere viva la speranza, ma penso che le forze si siano bilanciate molto e probabilmente non partiamo più favoriti come nelle precedenti edizioni. Nonostante ciò, ho avuto delle ottime sensazioni durante i test di lunedì e voglio mantenere questo feeling nel prossimo weekend di gara». La supremazia di Marquez ha, evidentemente, lasciato un segno tangibile ma la voglia di riscatto è tanta.