MotoGP, Valentino Rossi: «Questo è il nostro massimo potenziale. Mi preoccupo»

VALENTINO ROSSI
@YAMAHA

Nonostante il soddisfacente podio di Le Mans, Rossi attacca fortemente la sua squadra, apparendo demoralizzato per l’attuale rendimento

La Yamaha continua a vivere un periodo di crisi nera. Lo scarso rendimento della M1, non fa che peggiorare il morale dei suoi due piloti ufficiali, che non gradiscono la costante presenza di Johann Zarco davanti a loro, con la stessa moto non ufficiale. La cosa più grave è la mancanza di aspettative e fiducia verso al casa nipponica dei due motociclisti. In particolare Maverick Vinales è entrato in un periodo davvero nero, con una crisi di risultati senza apparente fine e non concilianti con il talento del pilota spagnolo. La prossima gara si svolgerà al Mugello, proprio nel circuito di casa del nove volte campione del mondo. Riuscirà ad invertire la tendenza nel suo Gran Premio preferito in mezzo ai suoi tifosi gialli che lo applaudiranno da ogni punto della pista? Probabilmente no, visto lo sconforto di Vale apparso in un’intervista rilasciata a Sky.

Ecco le dure parole senza peli sulla lingua del Dottore, che non va tanto per il sottile dichiarando tutto ciò che pensa: «Sabato dopo le qualifiche ero decisamente pessimista, ma siamo sulla giusta strada. Sono partito veloce, mi sono accodato immediatamente ai più veloci e sono rimasto tra i primi. Il mio set-up era performante e soffrivamo meno rispetto alla norma, abbiamo lavorato davvero duramente, sperimentando di tutto. E’ un risultato fondamentale perché arriva in un momento davvero buio, spero sia una carica per far carburare il team e migliorare lo sviluppo della moto. Attualmente, questo è il nostro massimo potenziale. E’ preoccupante? Sì. Nei prossimi GP sarà ancora più difficile, non è una concidenza che è da quasi un anno che la Yamaha non vince. Tifosi miei, vi aspetto al Mugello. Sono piuttosto pessimista, abbiamo ottenuto dei risultati raccapriccianti nei test. Ma ci sono, se i tifosi vogliono venire ci siamo».