MotoGP, la carica di Rossi per Valencia: «Chiudiamo in bellezza»

Quasi giunto alla conclusione della 23° stagione, Valentino Rossi prospetta un lieto fine per Valencia, alla conquista della terza posizione

Sebbene non abbia molto importanza ai fini dell’assegnazione dei posti privilegiati della classifica, il Gran Premio di Valencia rappresenterà una ghiotta occasione per chiudere in bellezza e iniziare a mettere le basi per la prossima stagione. La gara che si disputerà al “Ricardo Tormo” del capoluogo della Comunità Valenciana potrà essere, sicuramente, determinante per meglio definire la posizione dei due corridori della Yamaha, Rossi e Vinales, distanziati da soli due punti (195 il primo, 193 il secondo) e in lotta per la conquista della terza posizione. A poche ore dalla partenza della prima sessione di prove libere, il campione di Tavullia ha rilasciato queste dichiarazioni: «Storicamente, per noi Valencia non è mai stato un circuito facile, a ciò dobbiamo aggiungere che nelle ultime gare non siamo stati molto veloci, nonostante ci siano stati evidenti miglioramenti».

«In Malesia siamo stati veloci per tutto il weekend, anche in gara ma sfortunatamente è andata male. Qui proveremo a fare del nostro meglio, per chiudere in bellezza questa stagione. Per questo siamo tutti intenzionati a finire nel migliore dei modi questa stagione». Con una vittoria, in Spagna, che manca dal lontanissimo 2004 (nonostante il record di podi, in questo circuito, conquistati insieme a Pedrosa, ben 8), Rossi farà di tutto per riportare alla factory di Iwata un primo posto che manca dal 2016, quando fu Jorge Lorenzo a prevalere. Sarà l’occasione, inoltre, per provare a vincere i ricordi infelici legati a questa pista, come quello del 2015, quando, a causa della penalizzazione subita in Malesia, fu costretto a partire dall’ultima posizione, riuscendo ad arrivare “soltanto” quarto e consegnando, così, il titolo al rivale Marquez.