Hafizh Syahrin confermato in Tech3: è il primo malese nella storia della MotoGP

Hafizh Syahrin

Il pilota malese è euforico per la sua performance con la Yamaha Tech3 durante i test a Buriram: Syahrin correrà al fianco di Zarco per tutta la stagione

Il 17 gennaio per Hafizh Syahrin è arrivata la sliding doors della sua carriera se non della sua vita. Inaspettatamente, Jonas Folger, pilota tedesco del Team Yamaha Tech3, ha annunciato che non potrà correre per la stagione 2018, a causa della Sindrome di Gilbert di cui è affetto. Per la sua sostituzione, Hervé Poncharal voleva puntare su un pilota giovane proveniente dalla Moto2 e la scelta è ricaduta proprio sull’ex pilota della classe di mezzo sponsorizzato dalla Petronas. Ovviamente, questa decisione è stata influenzata da motivi politici e di business. Non si può sottovalutare che il centauro in questione arrivi dalla ricca Malesia, in cui il movimento del Motomondiale sta notevolmente crescendo e che quindi, sponsor influenti per la casa nipponica, come la Monster, abbiano influenzato l’ascesa del pilota in MotoGP. Tuttavia, risultati alla mano, Syahrin è veramente un pilota valido, promettente e sottovalutato, come dimostrano gli ottimi risultati ottenuti negli ultimi anni in Moto2. Syahrin è diventato il primo malese nella storia della MotoGP.

Durante i tre giorni in Thailandia, Pescao ha dimostrato di avere già un buon feeling con la nuova moto, arrivando ventunesimo, tenendosi dietro tre piloti a meno di due secondi dal più veloce in assoluto Dani Pedrosa. Unico neo, quello di essere caduto durante il secondo giorno, per la scarsa confidenza con le nuove gomme. Syahrin nelle dichiarazioni è apparso soddisfatto: «Sono molto felice, ringrazio Tech3 e Yamaha per aver creduto in me e per avermi portato qua per darmi questa opportunità. Sono molto soddisfatto del test e ho dato il massimo per la squadra. Sono molto orgoglioso di aver provato con la MotoGP guidando con leggende come Marquez, Rossi, Lorenzo, perché tutti i piloti che vanno in MotoGP sono i migliori, e io che sono solo un principiante, ho cercato di imparare, di fare esperienza. Non è facile adattarsi allo stile di guida della MotoGP, ma ho provato a imparare e ho provato a cambiare: devi prendere la moto rapidamente fuori dalle curve e aprire il gas in anticipo. Alla fine, ho un buon feeling con la moto».

A seguito dei test di Buriram, il team Monster Yamaha Tech 3 ha confermato Hafizh Syahrin come secondo pilota della squadra satellite Yamaha per la stagione 2018, al fianco del francese Johann Zarco. Il pilota ha malese ha commentato così: «Sono incredibilmente felice dopo aver ricevuto la bella notizia. Dopo tre giorni di test molto interessanti e fantastici a Buriram, dove ho imparato molto, voglio ringraziare ancora il mio equipaggio, specialmente Nico e Maxime, ma anche Johann e Laurent per i loro consigli. In poco tempo ho imparato a controllare completamente una MotoGP, che per me è ancora incredibile. Cercherò di fare del mio meglio e darò tutto ciò che posso quest’anno. Voglio ringraziare Hervé, Yamaha Motor Corporation, Monster e l’intero team Tech3 per credere in me e darmi questa fantastica opportunità per competere in MotoGP. Grazie alla mia famiglia, che mi ha sempre supportato per realizzare questo sogno, in particolare mio padre, in più grazie ai miei fan e ovviamente a Razlan. Non vedo l’ora di provare di nuovo in Qatar e sarò ancora più motivato. Onestamente, non vedo l’ora che inizi la stagione!».